CANZONIERE

Il canto degli Esploratori

da | Ott 14, 2018 |

Il brano intitolato “Il canto degli Esploratori”, conosciuto anche come “Al passo del Guidon” o “Apri l’occhio”, appartiene alla tradizione canora dello Scoutismo cattolico italiano. In particolare, esso venne scritto per commemorare il VI Campo Nazionale Esploratori dell’ASCI (Associazione Scout Cattolici Italiani), tenutosi nel 1962 tra i Comuni di Castel del Piano e Monticello Amiata, in Provincia di Grosseto.
Il brano ci sprona ad osservare con stupore le meraviglie della natura, a riconoscerle opere stupende di Dio Creatore e, come tali, a rispettarle, onorarle e preservarle, in perfetta armonia con il VI articolo della Legge Scout.

Inquadrando con il tuo smartphone il QR code riportato in questa pagina, potrai ottenere qualche consiglio su come interpretare al meglio questo bellissimo brano, che non può assolutamente mancare nel canzoniere di una Guida o di un Esploratore!

DO FA DO
Al passo del Guidon,
SOL
fratello Scout t’attende l’avventura,
RE- FA SOL
tra il verde delle macchie e sotto il sol.

DO FA DO
Al passo del Guidon,
SOL
avanti ad esplorare la natura:
RE- FA SOL SOL7
un nido, un’erba, un fior t’apetta ed è tutto per te.

DO FA DO
Rit.: A—-pri l’occhio fratello Scout,
FA
tutto il mondo ch’è intorno a te
DO SOL
è una cosa meravigliosa.

DO FA DO
A—-pri l’occhio fratello Scout,
FA
tutto il mondo ch’è intorno a te
DO SOL DO
è una cosa meravigliosa da scoprir!

Al lato del sentier
la pista, ancor, fratel non è battuta:
la bussola ti guida senza error.

Al lato del sentier
il mondo è tutta terra sconosciuta:
ma certo c’è un amico che di là ti aspetterà.

Rit.: Apri l’occhio fratello Scout…

Al fuoco del falò
la gioia dei fratelli è la più pura:
fa un’unica gran tenda il vasto ciel.

Al fuoco del falò
si sente ancor più limpida e sicura,
la voce che ci vuole Esplorator: sul nostro onor!

Rit.: Apri l’occhio fratello Scout…

Clicca sul Qr Code per ascoltare