Con l’aiuto di DIO…

“Con l’aiuto di Dio…” è la prima parte della promessa Scout pronunciata 28 anni fa, una domenica mattina al termine della S. Messa, nella casera “Malga Canal del Gat”, dove col mio riparto eravamo andati in uscita: lo ricordo ancora, come se fosse ieri, era metà marzo 1984 e fuori c’erano 70 cm di neve fresca, un paesaggio da favola, ma non era una favola, era tutto vero!
“Con l’aiuto di Dio” è il primo pensiero, la prima preghiera che ho fatto pensando a questo triennio 2012-15 che mi vede Commissario Nazionale Esploratori, io che certo mi sento piccolo piccolo se penso ai Capi che mi hanno preceduto in questo servizio: Attilio, Ciano, Paolo, Alberto (solo per citare quelli a me più cari e rigorosamente in ordine di data del loro servizio)… Che esempi sono stati per me e per molti altri capi della nostra Associazione, e che esempi sono ancora!
Ecco allora che, con l’aiuto di Dio – donatomi anche dalle persone che mi stanno accanto – mi presento: abito da sempre a Belluno, piccola cittadina delle Dolomiti. Sposato con Luisa, anche lei ingegnere come me, abbiamo due bambini: Chiara, che ormai ha 5 anni, e Andrea, di 2. Sono un libero  professionista che progetta edifici e infrastrutture, ma che anche (per una grande passione educativa) ormai da anni insegna Topografia ai futuri geometri.
Sono molto legato alla mia famiglia attuale, con la quale cerco di passare più tempo che posso, e a quella di origine, grazie anche a due genitori che ora svolgono magnificamente il loro servizio di nonni, permettendomi di assentarmi da casa e svolgere ora con serenità questo mio servizio, sapendo che lascio i miei piccoli in ottime mani! Entrato negli esploratori mi sono subito entusiasmato alla vita Scout, avendo la fortuna di poter vivere con la mia squadriglia tante belle avventure nei boschi vicino casa. A 18 anni, e per 10 consecutivi, eccomi col servizio di Capo Riparto, incontrando nella mia strada tanti esploratori che mi fanno crescere come persona, come Scout, e mi donano tanta voglia di stare con loro, di stare con i giovani, di vivere per i giovani!
Negli anni successivi altri incarichi: Capo Gruppo, Incaricato di Distretto Esploratori, Commissario di Distretto… ed ora eccomi qua, a guidare la P.N.E. verso l’Eurojam 2014!
Già, l’EJ… solo sentito quello del 1984, portò il mio riparto da Capo nel ‘94 a Viterbo, vivendo una bellissima esperienza che ripeterò nel 2003 in Polonia da Capo Bivacco! In questo triennio non ci sarà solo l’Eurojam come impegno per la Branca Esploratori, ci sono altre realtà sulle quali già ci stiamo concentrando: la vita di squadriglia (che sia un’autentica avventura!), la formazione dei Capi (perché non si sentano mai soli, ma sostenuti da una associazione che cammina accanto a loro) e la vita all’aria aperta, nella Natura, in riva al mare o fra le montagne a me tanto care (e magari con le cime innevate come vedo dalle mie finestre per molti mesi all’anno), per poter meglio capire che siamo circondati dall’opera, dalla mano di Dio, e che a lui dobbiamo tutto: ogni nostra giornata, ogni nostra gioia, la nostra vita! Buona Caccia!

Fabio Sommacal  Commissario Nazionale Esploratori

Taggato con: , ,