Carrefour Branca Coccinelle – Il tesoro più grande

Il Vangelo è un tesoro sempre più grande delle sintesi provvisorie che ci siamo preparati. Ma ora ne serve una fatta da parole
nostre. Proviamo. Per essere cittadini del domani (faccenda che si prospetta alquanto difficile!) quali qualità devono avere le nostre bambine/ragazze? Come mi aiuta il metodo a formare queste qualità? Queste le domande principali a cui abbiamo tentato di dare una risposta concreta durante il carrefour di Branca Coccinelle, la cui prima parte è stata condivisa coi fratelli Capi della Branca Lupetti.
Risultato? Occorre lavorare bene e con amore perché le bambine che ci vengono affidate crescano serene e siano capaci di intraprendere, un domani, scelte coraggiose. Le fanciulle sono ricettive agli insegnamenti, non si tirano indietro, non hanno paura
perché non hanno pregiudizi. E il periodo che trascorrono in cerchio è un momento assolutamente propizio per indirizzarle verso uno
Stile di vita unico. L’importante è che si sentano accettate e si trovino in un ambiente sereno. È la prima cosa che la pattuglia di cerchio cerca di “costruire” non appena iniziano le attività: la cosiddetta Famiglia Felice, un ambiente in cui la bambina possa esprimersi liberamente e si senta in armonia con ciò che la circonda. Il compito dei Capi non è certo semplice. La pattuglia deve essere in grado di aprirsi alle altre agenzie educative (famiglia, scuola…) per poter collaborare attivamente nell’educazione dei bambini. Mettersi in relazione coi genitori provoca, a volte, malumori: non sempre il metodo viene compreso nella giusta maniera ed apprezzato. Ma siamo in ballo! E anche se a volte la tentazione più forte è quella di lasciarsi andare dobbiamo avere sempre in mente che per le bambine siamo dei punti di riferimento. Che siamo una testimonianza. Durante il carrefour ci è stata mostrata la sagoma di una coccinella dove poter scrivere i mezzi che il metodo ci offre per ovviare alle diverse esigenze emerse durante i mesi di ricerca in gruppo.

Famiglia

  • Sarebbe utile inventare giochi ed attività collegate direttamente con i passi della Bibbia, che mostrino con chiarezza e serenità quale è il progetto di Dio sulla famiglia e ciò che l’Associazione sostiene. La testimonianza indiretta è l’unica maniera per arrivare alle bambine, senza creare loro dei complessi. Spesso la famiglia che le piccole hanno alle spalle non è quella tradizionale, per cui le Capo devono avere tatto nell’affrontare l’argomento.
  • Un clima di accoglienza e di Famiglia Felice aiuta le bambine a comprendere che stare insieme è bello, possibile e salutare. Che un clima di armonia aiuta a stare bene e che non occorre litigare per ricevere maggiori attenzioni dagli adulti: tutti si preoccupano di tutti, in un clima fraternità.

Educazione

  • Anche in questo caso creare un clima di Famiglia Felice è fondamentale.
  • Sono, inoltre, importantissimi i Sentieri e le Specialità che aiutano la bambina a prendere consapevolezza di sé e delle proprie capacità e difficoltà.
  • Infine, la Sestiglia che contribuisce a sviluppare il senso dello stare insieme e il favore, per rendere responsabili verso se stessi e verso gli altri.

Missione

  • Il Favore è certamente il mezzo migliore per far sviluppare il senso di Missionarietà nelle Coccinelle. Aiuta a comprendere che mettersi a disposizione dell’altro rende la vita più piena e gioiosa. In questo senso ci aiuta una figura assai importante nella branca Coccinelle: il Santo Francesco, che di accoglienza del “diverso” ne sa più di chiunque altro, al quale le Capo dovrebbero cercare di avvicinare sempre più le bambine.

Lavoro

  • È fondamentale educare all’impegno. Sin da piccole le bambine devono imparare a fare da sé, a cavarsela. A questo proposito potrebbe essere utile far capire l’importanza dell’autofinanziamento, in vista di un’uscita o di un Volo Estivo.
  • Le prove personali e di classe e le Specialità sono altrettanto validissimi mezzi attraverso i quali insegnare l’importanza
    dell’impegno costante.

In un periodo storico di così grandi cambiamenti il metodo scout ci offre la soluzione per far crescere i ragazzi che ci vengono affidati in maniera serena e per renderli autonomi. Ci è stata data fiducia, hanno consegnato nelle nostre mani il tesoro più grande della società… Conoscere gli strumenti che abbiamo a disposizione e utilizzarli in maniera consapevole e responsabile è, dunque, per noi Capo un dovere da cui non possiamo allontanarci nemmeno un istante. Sempre e comunque con l’aiuto di Dio…

Federica Marchioni

Taggato con: , ,